Notre-Dame in fiamme, il cardinale Poupard: provo un grande dolore, a fuoco un simbolo dell'Occidente

Lunedì 15 Aprile 2019 di Franca Giansoldati
Città del Vaticano - Che immagini terribili, provo troppo dolore». Il cardinale francese Paul Poupard, risponde al telefono sopraffatto da quello che sta accadendo in Francia. Si capisce dalla sua voce che è sconvolto. Anche lui come milioni di europei è incollato al televisore, nel suo appartamento in Vaticano.

Come lo ha saputo?
«Mi hanno avvertito che Notre Dame stava andando a fuoco e ho acceso la tv. Non credevo ai miei occhi, provo un grande dolore».

Cosa le fa venire in mente questo rogo?
«Per certi versi quello che accadde alla cattedrale di Nantes. Una vicenda simile, anche in quel caso andò tutto distrutto. Se non ricordo male il rogo avvenne nel 1972 e anche in quella circostanza le fiamme erano alte decine di metri. Eravamo pietrificati allora come oggi.

Cosa provocò quell’incendio?
«Fu un corto circuito a scatenare una scintilla . Ci volle quasi una giornata di lavoro per debellare il fuoco. Furono messe in salvo le opere che erano conservate dentro, e anche altri oggetti tuttavia per le opere lignee non ci fu nulla da fare» .

Durante la Comune di Parigi nella cattedrale vennero incendiate alcune panche ma senza gravi danni, e durante le guerre mondiali l’edificio venne risparmiato. Adesso rischia di collassare…
«Sono legato a quella chiesa per tanti motivi. Per esempio mi viene in mente quando il Rettore dell’Istituto cattolico di Parigi mi chiese di tenere le famose conferenze. Mi ricordo del cardinale Lustiger. Un luogo di culto particolarissimo, profondamente radicato nella storia della Francia e della Chiesa..

E anche dell’Europa..
«Certamente un simbolo per la Chiesa di tutto l’Occidente».

Il rogo non le fa venire in mente che l’Europa rischia di fare la stessa fine?
«Sono troppo addolorato per pensare anche a questo. Speriamo che riescano a domare le fiamme». Ultimo aggiornamento: 22:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma