Google Maps bocciato in geografia: «Il fiume Nera nasce dalla cascata delle Marmore a Terni»

Domenica 23 Giugno 2019
Google Maps bocciato in geografia: «Il fiume Nera nasce dalla cascata delle Marmore a Terni»
Il colosso di Mountain View che primeggia su tutto quello che riguarda hi-tech e  servizi online, casca su uno di quelli più utilizzati dagli utenti di tutto il mondo e prende una bella insufficienza in geografia.
Per Google infatti il fiume Nera nasce dalla cascata delle Marmore, la più alta in Europa, alimentata in realtà dal fiume Velino.  La segnalazione arriva da Umbriaraftingecanoa di Arrone che a volte si vede arrivare clienti perplessi dalla possibilità di fare rafting e canoa in una valle che non ha un fiume. 

LEGGI ANCHE: A Berlino c'è piazza Adolf Hitler: l'errore che imbarazza Google Maps
LEGGI ANCHE: Troppo zoom su Google Maps? Ecco cosa può succedere

Google Maps, infatti, ignora completamente il percorso naturale del fiume, che nasce sul versante marchigiano dei Monti Sibillini a Castelsantangelo sul Nera, scorrendo poi, per quasi tutta la sua lunghezza in Umbria per immettersi nel Tevere all'altezza di Orte. Non solo il Nera è stato cancellato dalla Valnerina ma anche tutti i suoi affluenti, dai più piccoli al più importante per portata d'acqua: il Corno.

LEGGI ANCHE: Google Maps, arriva la segnalazione degli autovelox

Eppure - sembra un gioco di parole - Valnerina è Nera, un territorio antico, ricco di borghi medievali dove primeggia, da Terni salendo verso Norcia una natura generosa e bellissima che ha il suo cuore nel fiume Nera.
Ora Google, come molti studenti rimandati, dovrà mettersi a testa bassa su libri e cartine e riparare al più presto a questo errore.  Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 10:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma