Raiplay, la tv di Stato in diretta e on demand sul telefonino con un'app

Mercoledì 19 Ottobre 2016 di Marco Castoro
Su una cosa saranno tutti d'accordo, perfino chi contesta l'operato del dg Campo Dall'Orto. La svolta digitale e delle piattaforme è stata fondamentale per portare la Rai al passo coi tempi e con i competitor. Sfruttando al meglio le teche di Viale Mazzini, ora è possibile vedere direttamente sullo smartphone anche i vecchi sceneggiati che hanno scritto la storia della Tv, come l'Odissea, Sandokan, la Piovra. Così come tutte le stagioni di Montalbano, del Medico in Famiglia e Don Matteo. Nonché gli ultimi arrivi, come l'Allieva e i Medici. Un catalogo cinema, con una sezione anche in lingua originale, i concerti di musica classica e rock, i programmi per i ragazzi.

Un grande lavoro che ha riguardato due piattaforme TivùOn! e RaiPlay. Regista di queste operazioni Gian Paolo Tagliavia, Chief Digital Officer di Viale Mazzini. Suoi più stretti collaboratori Alessandro Picardi (direttore sviluppo strategico piattaforme) per TivùOn! e il direttore editoriale Maria Pia Ammirati (responsabile delle Teche Rai) per i contenuti di RaiPlay, l'app che una volta scaricata permette di vedere fiction, film, cartoni, documentari, serie tv, concerti di cui la Rai detiene i diritti, i varietà storici come Milleluci e Fantastico, l'on demand e la programmazione in diretta.

Quindi quando gioca l'Italia la puoi vedere anche sullo smartphone. Una piattaforma che mette la Rai sullo stesso piano di SkyGo e Netflix, ma con un considerevole vantaggio: i contenuti sono gratis. TivùOn! invece è un servizio per tv e decoder connessi a internet, realizzato per il digitale terrestre e per TivùSat. Offre una guida tv, gli ultimi sette giorni di programmazione sui canali Rai, Mediaset e La7, con l'accesso all'on demand. E' necessario col televisore sintonizzarsi sui programmi dei tre editori partner, attendere la comparsa del pallino verde a sinistra del teleschermo e premere il tasto verde del telecomando. 
Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 19:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani