Bruxelles sotto attacco, Facebook attiva il "Safety Check": «Fateci sapere se state bene»

Martedì 22 Marzo 2016 di Federica Macagnone
I social si mobilitano per Bruxelles: Facebook, come avvenne dopo gli attentati di novembre a Parigi, ha attivato il Safety Check, la funzione che consente agli utenti localizzati nella zona colpita da un disastro di confermare la propria incolumità.
Le persone iscritte al social e che si sono geolocalizzate nelle vicinanze del luogo della tragedia sono state raggiunte da una notifica che chiedeva di confermare il proprio stato di salute. Inoltre, Facebook dà l'opportunità di controllare se ci sono amici che si sono geolocazalizzati nell'area, trovarli ed eventualmente provare a mettersi in collegamento.

«L'attacco presso Brussels, Belgium – si legge nell'avviso – Stai bene? Dillo a Facebook. Trova velocemente gli amici che sono nell'area coinvolta e collegati con loro. Conferma che stanno bene se ne sei a conoscenza». L'attivazione del Safety Check per gli attentati di Bruxelles, come denuncia il quotidiano britannico "The Independent", è avvenuta dopo le richieste di molti utenti che si erano mobilitati sul web. Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA