FRANCIA

Rugby, l'Inghilterra cancella il Grande Slam alla Francia, l'Irlanda risorge con la Scozia

Domenica 14 Marzo 2021 di Christian Marchetti
Rugby, l'Inghilterra cancella il Grande Slam alla Francia, l'Irlanda risorge con la Scozia

Il Galles si prenota per il Grande Slam? Inghilterra e Irlanda non stanno a guardare, regalando delusioni, rispettivamente, a Francia e Scozia. Sono soprattutto i Bleus a leccarsi le ferite, vedendo sfumare appunto quel Grande Slam che a Parigi manca dal 2010. Guai ora a perdersi il Francia-Galles che sabato prossimo chiuderà il Sei Nazioni 2021, così come sarebbe un crimine rinunciare al recupero tra Francia e Scozia, appendice da confermare per il 26 marzo. Forse.

INGHILTERRA-FRANCIA 23-20
Una meta a 3 minuti dal termine di Maro Itoje regala una vittoria scaccia-crisi e "Le Crunch", la sfida delle sfide tra inglesi e francesi. Apre le marcature il genio Dupont già al 2' (trasforma Jalibert). I padroni di casa reagiscono al 10' con la meta di Watson trasformata da Farrell e allungano dalla piazzola sempre con Farrell al 15' e al 20'. Sotto 13-7, gli ospiti accorciano con Jalibert alla mezz'ora, per poi sorpassare con la segnatura di Penaud, trasformata. È il 13-17 con cui si va all'intervallo. Nella ripresa Jalibert porta i suoi a quota 20, ma, prima Farrell, poi la già citata firma di Itoje (con i 2 addizionali di Farrell), concretizzano il controsorpasso.   

SCOZIA-IRLANDA 24-27
I 17 punti al piede di Sexton pesano non poco sul bilancio degli ospiti. Avvio tutto Irish: il capitano dei Verdi mette i primi 3 in cascina, poi la meta di Henshaw scava il divario sullo 0-8 in appena 8 minuti. Un piazzato di Russell accorcia e la stessa apertura scozzese trova la marcatura (trasformata) del momentano 10-8 alla mezz'ora. In chiusura di frazione, le due zampate di Sexton che valgono il 10-14. Sul filo anche il secondo tempo, che si apre con la firma di Beirne, trasformata dal proprio capitano, il quale porta a quota 21, poi a 24 al 55', gli uomini di Farrell. La Scozia non demorde e, tra 59' e 74', fa la voce grossa con Huw Jones e Hamish Watson: 24-24 con i punti supplementari di Russell. Ma la ciliegina sulla torta, al minuto 77, è ancora di Sexton: 24-27.

Classifica (tra parentesi la differenza punti): Galles 19 (+63); Irlanda 11 (+34); Francia 10 (+39 e una partita in meno); Inghilterra 10 (+5); Scozia 6 (+1 e una partita in meno); Italia 0 (-142).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA