Galles, haters contro un giovane rugbista: «Offeso per il suo fisico»

Tante le star del rugby che sono intervenute prendendo le difese del dodicenne deriso sui social per la sua statura.

Nigel Owens (50), arbitro di rubgy
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 16:11 - Ultimo aggiornamento: 16:27

In Galles si sta discutendo su un brutto episodio avvenuto sui social: Mark Pugsley, genitore di un giovane giocatore di rugby, ha dovuto rimuovere una foto pubblicata sul proprio profilo Facebook - che immortalava il figlio durante una partita - a causa di alcuni commenti dove quest'ultimo veniva deriso e offeso per la sua corporatura. «Ho dovuto rimuovere un post da Facebook perché un idiota ha commentato dicendo che mio figlio è troppo "grande" per giocare sotto i 12 anni e non è sano» - ha commentato il padre - «Se solo la gente sapesse quanto lavora duramente per rimettersi in forma e quanto è bassa la sua fiducia. Non preoccuparti, Alfie, sarò sempre il tuo più grande fan».

La vicenda è divenuta subito virale e ha visto diverse star del rugby prendere la difesa del dodicenne, esprimendo vicinanza e solidarietà. Nigel Owens, celeberrimo arbitro di rugby, ha risposto a Pugsley con parole d'affetto, incitando il bambino a continuare a godersi lo sport e promettendo che un giorno andrà ad arbitrare una sua partita. «Fai del tuo meglio, ma divertiti sempre. Continua così. Verrò a fare l'arbitro in una tua gara un giorno, non vedo l'ora. Continua a sorridere amico mio!», ha commentato. Anche il giocatore della nazionale gallese Josh Adams è intervenuto lasciando un messaggio al piccolo e a suo padre: «Alfie non preoccuparti di quello che dicono gli altri, finché ti diverti a giocare con i tuoi amici: questo è tutto ciò che conta. Continua così, amico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA