Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coppa Italia Femminile, l’Eretum
batte il Cassino e vola in semifinale

Coppa Italia Femminile, l’Eretum batte il Cassino e vola in semifinale
di Alessandro Monteverde
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Febbraio 2019, 19:24

Grazie ad una grande vittoria per 4-1 al Cecconi contro il Real Cassino, l’Eretum Monterotondo femminile di mister Alessandro Milani chiude al primo posto il girone, a punteggio pieno, e accede alle semifinali di Coppa Italia. Dopo un primo tempo combattuto, terminato sullo 0-0, le eretine si sono scatenate nella ripresa. Ad aprire le marcature, all’11’, Regina Manna che, su perfetto assist di Giulia Giustiniani, batteva il portiere avversario. Passava solo un minuto, però, e il Cassino trovava il pareggio sugli sviluppi di un calcio di punizione. Le gialloblù non si perdevano d’animo, continuavano a spingere sull’acceleratore e al 21’ tornavano in vantaggio grazie ancora al bomber Manna, che si girava al limite dell’area e trovava il palo più lontano alla sinistra del portiere. La rete della sicurezza, al 40’, era un eurogol che portava la firma di Sara Cicchinelli, che con un gran destro dal limite dell’area toglieva la ragnatela dall’incrocio dei pali. Due minuti più tardi c’era gloria pure per Silvia Paglicci, all’esordio stagionale dopo l’avventura in Erasmus, che metteva il sigillo finale sulla partita.

Al termine della gara, la soddisfazione del mister gialloblù Alessandro Milani: “Sono molto soddisfatto del risultato e del raggiungimento della semifinale di Coppa Italia, dopo aver vinto il girone a punteggio pieno. Quello di arrivare fino in fondo anche a questa competizione diventa a questo punto un altro obiettivo molto importante di questa stagione. Per quanto riguarda la partita – ha aggiunto Milani – faccio i complimenti alle ragazze, anche se dal punto di vista del gioco ci sono tanti aspetti ancora da migliorare. Ieri, in particolare, abbiamo avuto difficoltà a fare gioco, a tenere la palla a terra. Però, parlando degli aspetti positivi, abbiamo confermato una solidità difensiva importante che ci ha consentito di rischiare molto poco”. Quello contro il Cassino è un risultato importante contro una delle squadre più temute del campionato: “È stata una partita molto dura, ma questo lo sapevamo fin dall’inizio – ha dichiarato ancora Milani – anche perché andavamo ad affrontare il Cassino per la quinta volta in questa stagione. Si trattava di una sfida decisiva per la qualificazione, quindi c’era da aspettarsi che le avversarie, già molto spigolose e dotate di grande spirito agonistico, avrebbero messo ancora più impeto in questa gara. Però, dopo un primo tempo molto combattuto, nella ripresa abbiamo avuto la meglio e meritato di gran lunga il risultato finale”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA