SANREMO 2020

Morgan a "La Vita in diretta" parla di Bugo e della figlia appena nata: «Voglio ripulirmi. Al Marco più giovane direi 'Occhio ad Asia'»

Sabato 25 Aprile 2020
Morgan a
Morgan, al secolo Marco Castoldi, ospite a 'La Vita in diretta' parla degli ultimi avvenimenti e fare una promessa alla figlia appena nata. Durante l'isolamento forzato e l'emergenza coronavirus ha avuto modo di riflettere e di restare solo con i suoi pensieri. Per la piccola vuole cambiare vita: «Voglio ripulirmi da tutto quello che non va bene, ho deciso di affrontare un risanamento totale, per sempre. Quindi tutto ciò che è stato, le cattive abitudini, cattive esperienze, automedicazioni, da lunedì verranno rimosse. È l'unico grande insegnamento in questa solitudine. Mi sono trovato con me stesso e ho visto che non andava bene». 

Leggi anche > Vittorio Feltri chiarisce: «Al Sud sono inferiori? Hanno interpretato male perché sono antipatico»​

L'ex Bluvertigo, che ha avuto da poco una bambina, Maria Eco, con la sua attuale compagna, racconta poi l'esperienza da neopadre in quarantena. «Mettere al mondo un essere umano durante questo periodo così strano e pieno di limiti è un'esperienza molto particolare. Un bambino che cresce vedendo solo due figure, quelle genitoriali, è una cosa strana. Questa bambina non può uscire, le dà fastidio il sole, la luce, guarda il soffitto e deve ascoltare le voci del mondo tramite registrazioni. Fa molta tenerezza, questa esperienza non è facile».

L'isolamento ha portato a un bilancio della propria vita e al desiderio di non commettere gli stessi errori. C'è anche un riferimento all'ex: «Cosa direi al Marco più giovane? Gli direi.... occhio ad Asia (Argento)». E non poteva mancare il ricordo dell’ultimo Sanremo. Rifarebbe tutto. «Amadeus è stato un grande, dal mio punto di vista. Si è trovato in una situazione assurda e l’ha gestita bene. Alla fine ha capito che è stato divertente, l’ho fatto per lui». 

Il caso Morgan e Bugo ha monopolizzato l'attenzione mediatica e sui social poco prima che scoppiasse l'emergenza coronavirus. «Ti ricordi - dice rivolgendosi a Lorella Cuccarini - quando si parlava solo di quello? Lo rifarei perché sono stato "sincero" e quando una persona è sincera lo rifarebbe subito. Avevo l’esigenza di far capire a questo ragazzo Bugo che non si stava comportando bene con me. Non voleva capire e l’ho fatto sul palco». © RIPRODUZIONE RISERVATA