Concerto con sorpresa, arriva Renato Zero

Venerdì 1 Febbraio 2019 di Federica Rinaudo
La platea è stracolma nel disco club di via Giuseppe Libetta e, tra la gente che si saluta, chiacchiera o sorseggia un drink, all’improvviso fa capolino una figura che per molti risulta decisamente familiare e che, nonostante il tentativo di passare inosservato, viene prontamente identificata dal popolo di fedelissimi. È Renato Zero arrivato a sorpresa nel locale in occasione del concerto di Vincenzo Incenzo, autore di alcuni tra i più grandi artisti del panorama musicale italiano come lo stesso Zero, ma anche Antonello Venditti, Lucio Dalla, Michele Zarrillo, Franco Califano e tanti altri, pronto a presentare la sua prima fatica discografica come cantante e intitolata “Credo”. Ad accogliere Zero, produttore dell’album, è il direttore artistico Maurizio Martinelli, che lo fa accomodare su un divanetto nell’area riservata dove ha già preso posto Numa, la moglie del chitarrista Phil Palmer. Le luci si abbassano e sul palco sale Incenzo, acclamato dalla folla in attesa di assistere alla performance dell’emozionatissimo cantautore che ripropone alcuni successi consegnati alla storia attraverso la voce di celebri firme della musica. E mentre c’è chi canta a squarciagola ecco che a sorprendere i presenti ci pensa anche Massimo Di Cataldo, che decide di dare vita ad un duetto intenso e raffinato in un gran finale di note e sorrisi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma