Roma, nasce il Luiss Sport Lab: fabbrica di campioni

Martedì 27 Novembre 2018
Da sinistra Giorgio Avola, Luca Curatoli, Gianmarco Tamberi e Filippo Tortu

La Luiss ha festeggiato l’apertura del nuovo anno sportivo con una grande festa dello Sport alla quale hanno preso parte studenti, atleti e personalità del mondo istituzionale. In prima fila tutto il board della prestigiosa Università a partire dal presidente della AS Luiss, Luigi Abete, il Prorettore alla didattica Roberto Pessi e il direttore dell’associazione sportiva, Paolo Del Bene. La serata si è svolta in un clima di divertimento e di sfida - a colpi di quiz di cultura generale e match 2 contro 2 - che ha visto coinvolti soprattutto i ventotto Top Athletes LUISS, tra i quali il difensore del Milan, Mattia Caldara, il centrocampista dell’Inter, Roberto Gagliardini e il promettente giovane calciatore dell’Atalanta, Matteo Pessina.
 

 

Presenti anche il velocista Filippo Tortu – che ha confessato di aver sostenuto un esame anche la settimana prima di battere il record italiano dei 100 metri - il campione di salto in alto Gianmarco Tamberi, i fuoriclasse della scherma Giorgio Avola e Luca Curatoli, la nuotatrice Margherita Panziera e il golfista Jacopo Albertoni. Durante l’evento è stata anche annunciata la nascita del prossimo Luiss Sport Lab, un laboratorio di analisi dati per la valutazione delle performance sportive, mentre il vice presidente della fondazione Ania, Raimondo Astarita ha presentato la campagna dedicata proprio ai giovani #possoaspettareguardavanti sull’uso sconsiderato del telefonino mentre si è alla guida.

Ultimo aggiornamento: 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma