Jean-Pierre Marielle, morto a 87 anni l'attore francese che recitò nel kolossal “Il Codice da Vinci”

Giovedì 25 Aprile 2019
E' morto a 87 anni l'attore francese Jean-Pierre Marielle, interprete elegante e sensibile capace di spaziare dal teatro al cinema, tra i più prolifici comprimari della commedia d'Oltralpe. Sul grande schermo uno dei suoi ultimi ruoli di maggior successo è stato quello nel kolossal «Il Codice da Vinci» (2006), diretto da Ron Howard e ispirato all'omonimo bestseller di Dan Brown, dove vestiva i panni del curatore del Louvre. Vincitore di numerosi riconoscimenti, fra cui il Premio Molière (miglior attore nel 1994 in «Le Retour»), Marielle iniziò la carriera come attore teatrale negli anni '50 stringendo un'amicizia con Jean-Paul Belmondo e Jean Rochefort. Dopo alcuni spettacoli della Comédie française, si legò alla compagnia Grenier-Hussenot. Durante gli anni '60 ottenne ruoli cinematografici sempre più importanti con i film «Buccia di banana» di Marcel Ophuls (1963) e «Non tirate il diavolo per la coda» di Philippe de Broca (1969).

Spesso partner di Philippe Noiret, Marielle ebbe un successo strepitoso interpretando al suo fianco il ruolo del marchese de Pontcallec nel film di Bertrand Tavernier «Che la festa cominci» nel 1975. Fece il commesso viaggiatore che si scopre pittore in «Folli e liberi amplessi» di Joël Séria (1975), il tenutario di bordello in «Colpo di spugna» (1981) e il poliziotto disperato in «Les mois d'avril sont meurtriers» di Laurent Heynemann (1987). Gli anni '90 lo hanno visto recitare in «Uranus» di Claude Berri e in «Tutte le mattine del mondo» (1991) di Alain Corneau. Dopo il successo di «Il codice Da Vinci» (2006) è apparso in «L'esplosivo piano di Bazil» (2010), diretto dal regista Jean-Pierre Jeunet. L'attore è stato sposato quattro volte. Nel 2003 si era unito in matrimonio con l'attrice Agathe Natanson; aveva un figlio.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma