ROMA

A Villa Medici si incontrano cinema e arte contemporanea: dal 15 al 19 settembre il primo Festival di film della Villa

Martedì 20 Aprile 2021
A Villa Medici si incontrano cinema e arte contemporanea: dal 15 al 19 settembre il primo Festival di film della Villa

Dopo il buio in cui la pandemia ha immerso per mesi gli schermi di tutto il mondo, a settembre Villa Medici riparte alla ricerca di una nuova poetica delle immagini. L’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici e il suo direttore Sam Stourdzé annunciano il Festival di Film della Villa, nuovo festival di cinema dedicato agli artisti e ai cineasti che esplorano le pratiche contemporanee dell’immagine in movimento. La prima edizione si terrà a Roma, a Villa Medici, da mercoledì 15 a domenica 19 settembre 2021. Da oltre un decennio, i contatti tra cinema e arte contemporanea si sono intensificati e Villa Medici vuole fare dialogare le arti ed esplorare questi nuovi territori della creatività. Saranno presentati in competizione internazionale circa quindici film, di ogni formato e genere (documentario, fiction, saggio), realizzati nel 2020 o nel 2021. Saranno assegnati due premi da una giuria nominata annualmente: il Premio Villa Medici del miglior film e il Premio della Giuria per un film particolare che ha attirato l’attenzione della giuria. Questi premi, in denaro, offriranno l’opportunità ai due autori o autrici di svolgere una residenza di scrittura cinematografica a Villa Medici.

Per cinque giorni questo nuovo festival presenterà inoltre proiezioni serali all’aperto nei giardini della Villa, performance e installazioni, focus su cineasti o artisti affermati, cartes blanches alle istituzioni che difendono la creazione contemporanea, incontri sui film proiettati, ma anche su tematiche relative alla produzione e alla diffusione, riunendo programmatori, curatori, galleristi e collezionisti. Il festival si svolgerà negli spazi di Villa Medici con due sale interne, un cinema all’aperto, delle installazioni e dei luoghi di incontro, per fare di questo sito straordinario di Roma una vetrina dedicata al cinema. Il suo coinvolgimento all’interno del territorio culturale italiano si concretizzerà in partenariati con le principali istituzioni come il Romaeuropa Festival, la Festa del Cinema di Roma e il Maxxi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA