“Christo - Walking On Water”, il film sulle passerelle del Lago d'Iseo al cinema dal 16 al 19 giugno

Lunedì 10 Giugno 2019
Con un milione e mezzo di visitatori in due settimane, le passerelle arancioni di Christo galleggianti sul Lago d'Iseo sono state l'evento espositivo più visto in Italia nel 2016, nonchè la più bella opera di Land Art dell'anno. E adesso la storia di The Floating Piers, la spettacolare installazione dell'artista bulgaro Christo Yavachev arriva al cinema, dal 16 al 19 giugno, con Christo - Walking On Water, il documentario del regista Andrey Paounov. Un'avventura, quella del Floating Piers, che in realtà inizia molto prima del 2016, come racconta il film, già passato al Festival di Locarno che ora viene presentato al Biografilm Festival di Bologna il 16 giugno.

Un primo progetto era stato infatti concepito da Christo insieme alla moglie e partner artistica Jeanne-Claude (scomparsa nel 2009) sin dal 1969 per Rio de la Plata in Argentina. Negli anni insieme i due hanno realizzato monumentali opere lavorando su monumenti, ponti, elementi naturali e reinterpretando paesaggi e architetture con immense installazioni come The Wrapped Reichstag Building a Berlino, The Umbrellas in California e Giappone, The Wrapped Coast in Australia e The Pont Neuf a Parigi. E, a 82 anni, Christo sta lavorando ancora alla mega Mastaba nel deserto di Abu Dhabi mentre si parla di «impacchettare» l'Arco di trionfo a Parigi in occasione di una grande retrospettiva al Centre Pompidou nella primavera 2020.

Ma quella prima proposta di un molo gonfiato lungo 2 mila metri non andò in porto, come la successiva per Tokyo. Fino al 2014, quando Christo arriva in Italia per un sopralluogo. Dopo una serie di test tra Germania e Mar Nero, nel 2015 si procede finalmente con la fabbricazione dei vari componenti e a gennaio 2016 i sommozzatori iniziano a installare 240 ancore e 50 contrappesi nel lago d'Iseo. Il tessuto Dahlia giallo viene portato in elicottero e applicato solo il 15 giugno, tre giorni prima dell'inaugurazione della passerella lunga 3 chilometri che per 16 giorni ha permesso a tutti di camminare sull'acqua.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma