Dieselgate: Corte Conti Ue, dubbi su efficacia nuovi test

Lunedì 11 Febbraio 2019
Dieselgate: Corte Conti Ue, dubbi su efficacia nuovi test

BRUXELLES - Sorveglianza di mercato affidata solo ai paesi membri, lacune che potrebbero essere sfruttate dai costruttori e alti costi dei controlli indipendenti sono le questioni aperte del nuovo sistema Ue per i test sulle emissioni dei veicoli. E' quanto afferma la Corte dei Conti Europea (Cce), che ha pubblicato un documento di riflessione sullo scandalo Dieselgate. Secondo la Cce, dopo lo scandalo del 2015 sulle emissioni truccate i regolamenti Ue sono diventati più rigorosi la situazione è molto migliorata ma "occorrerà tempo perché affinché si manifestino" i miglioramenti introdotti dalle modifiche alla legislazione. La loro efficacia, sottolinea la Cce, dipende largamente dagli Stati membri, i produttori potrebbero trovare modi per aggirare i nuovi sistemi di test e le possibilità di test indipendenti da parte di terzi potrebbero essere limitate a causa degli elevati costi.

 

Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il mese più caldo in aeroporto: 140 mila viaggiatori ogni 24 ore

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma