Australia, la commentatrice britannica Katie Hopkins deride le regole anti-Covid e viene espulsa dal Paese: «È tutto una bufala»

Australia, commentatrice britannica deride le regole anti-Covid e viene espulsa dal Paese: «È tutto una grande bufala»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Luglio 2021, 09:53 - Ultimo aggiornamento: 16:13

Espulsa. La commentatrice di estrema destra Katie Hopkins è stata cacciata dall'Australia dopo che ha deriso in una diretta Instagram le regole anti-Covid durante il suo soggiorno nel Paese con capitale Canberra. In particolare, nel video la 46enne ha aperto la porta della stanza d'albergo dove pernottava nuda, presentandosi a chi le stava consegnando cibo senza mascherina. Così le autorità australiane hanno cancellato il visto della Hopkins che ieri ha dovuto prendere un Singapore Airlines da Sydney.

Ibiza, ragazza positiva in quarantena in Covid Hotel: «Un inferno, non fate vacanze all'estero»

Katie Hopkins, la reazione del governo australiano

Katie Hopkins era volata in Australia la scorsa settimana per apparire in Celebrity Big Brother, un programma televisivo derivato dal Grande Fratello, una volta terminata la quarantena obbligatoria di 14 giorni. Ma il video ha suscitato un enorme reazione da parte del pubblico. Così Channel Seven, il canale che ospita lo show a cui la Hopkins avrebbe dovuto partecipare ha deciso di cancellarla dagli ospiti. Il ministro degli Interni australiano, Karen Andrews, ha dichiarato lunedì mattina: «Non avevo mai sentito parlare di lei prima e non voglio sentirne parlare mai più». E poi ha aggiunto: «Ho pensato che fosse semplicemente vergognoso il fatto che fosse là fuori a vantarsi di aver violato la quarantena – ha detto all'ABC. È stato uno schiaffo in faccia per tutti quegli australiani che sono attualmente in isolamento ed è un comportamento inaccettabile». Sono infatti circa 12 milioni di australiani nel Victoria e nella Grande Sydney in isolamento a causa di un'epidemia della variante altamente contagiosa del Delta iniziata il 16 giugno. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA