L'onomastico vip del professor Antonio De Luca festeggiato da Andrea Rocato, Lando Buzzanca e Pippo Franco

Domenica 14 Giugno 2020 di Lucilla Quaglia

Un santo val bene una festa. Specialmente se per celebrare San Antonio da Padova ad organizzare un party d’eccezione è il professor Antonio De Luca, docente di medicina legale e medicina del lavoro presso l’Università di Roma e consulente tecnico d’ufficio del Tribunale di Roma. Una presentazione altisonante per un grande intrattenitore davvero molto mondano, con un passato da presentatore.
Per festeggiare il suo onomastico De Luca, in completo blu scuro, passa infatti il microfono a vari illustri ospiti, lungo la scenografica tavolata imbandita nel salone principale del ristorante Le Vere Grotte, a Labaro. Qui ci sono Pippo Franco con la moglie Piera, in tailleur di raso verde, e il figlio Gabriele, nel cast di “Temptation island”. Arriva, applauditissimo, Lando Buzzanca, in gessato grigio, con la sua giovane compagna Francesca Della Valle. Abbracci con De Luca. Nessuno porta la mascherina a questo appuntamento tra amici. “I dati in mio possesso – dice De Luca – sono molto diversi. Sono morti solo quelli con grandi patologie. Adesso non ci sono rischi”. Insomma nessun pericolo, quindi, per questo dinner a core a core. Si prosegue con la musica. Sul piccolo palco del ritrovo viene invitato Augusto Cuda, ex tastierista dei Lunapop, che subito intona uno dei cavalli di battaglia dell’ex gruppo di Cesare Cremonini: “Vespa 50 special”. Al coro si unisce Andrea Roncato: “Ho sentito cantare Bologna e non potevo resistere”, dice l’attore in compagnia della bionda moglie Nicole Moscariello. “I veri vip attuali sono i virologi – incalza Roncato – quando la pandemia sarà finita rimarranno disoccupati e saranno disperati”.
Mentre vengono servizi risotto di mare e gnocchetti ai quattro formaggi, al tavolo si riconoscono l’ex magistrato della Corte di Cassazione Davide Iori con la consorte Maria Bice Barborini, Sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Roma. Tanti i regali per De Luca, tra cui una bottiglia di champagne donata da Pippo Franco: “Anche lei ha la mascherina”, scherza il comico indicando il rivestimento in tessuto della bottiglia. Maurizio Mattioli si affaccia molto tardi. Il parterre legale si arricchisce con la presenza di Oliviero Campana, giudice presso il Tribunale Civile di Roma, del penalista Salvatore Volpe e dell’avvocato Serena Grosseto, civilista del Foro di Roma. Più in là siede Domenico Alessio, ex direttore generale del Policlinico Umberto I. Si va avanti fino alle tre di notte con tante bollicine e applausi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA