Picchia la moglie con un tubo per gelosia e minaccia di morte i figli, arrestato 35enne

Giovedì 26 Dicembre 2019
Picchia la moglie per gelosia. Usa un tubo per infierire su di lei. E poi se la prende con i figli minorenni, minacciandoli di morte. E' finito in manette un uomo di 35 anni, originario del Bangladesh, residente in zona Conca d'Oro.

Ha picchiato la moglie con un tubo e minacciato di morte i figli minorenni. Per questo un 35enne, originario del Bangladesh, è stato arrestato nel giorno di Natale dagli agenti delle Volanti e del commissariato Fidene-Serpentara in zona Conca d'Oro. La lite è nata ieri alle verso l'ora di pranzo quando, per motivi di gelosia, l'uomo ha aggredito la moglie e poi si è scagliato contro i figli. La donna è riuscita comunque a chiedere aiuto permettendo cosi l'arrivo di una pattuglia che ha dapprima bloccato l'aggressore, ancora fortemente agitato, ed ha poi soccorso la donna e i minori. L'arrestato dovrà rispondere ora dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma