ROMA

Roma, scuola dell'infanzia chiusa per atti vandalici. La presidente del Municipio: «Vigliacchi»

Lunedì 17 Febbraio 2020
Scuola chiusa per atti vandalici: temporaneamente off limits perché presa di mira e imbrattata nella notte, la scuola dell'infanzia Piscine di Torre Spaccata nel municipio VII di Roma. All'interno degli spazi scolastici ignoti si sono introdotti e hanno danneggiato pavimenti e pareti con una vernice. A denunciare i fatti, in un post su Facebook, la presidente del VII municipio di Roma, Monica Lozzi, che pubblica una fotografia dei danni subiti dall'istituto scolastico e commenta: «Ma che uomo è quello che entra in una scuola dell'infanzia e la devasta? Che ragazzo è quello che impedisce a un bambino di due anni e mezzo di toccare i suoi giochi? Di mangiare al suo tavolino? Di frequentare in sicurezza la sua scuola? Nemmeno l'allarme è bastato a fermare voi vigliacchi. Come sempre, le vostre zozzerie saranno vanificate dal nostro impegno: tutto tornerà a posto in breve tempo. E ci vedrete ancora più decisi di prima a fermare la vostra vergognosa arroganza. In questo momento - conclude Lozzi - siamo tutti chiamati a prenderci le nostre responsabilità, ognuno nel proprio ruolo. Nessuno di noi si senta escluso da questa battaglia di civiltà, perchè uno di quei ragazzi potrebbe essere nostro figlio». © RIPRODUZIONE RISERVATA