Estate 2021, a Roma spiagge a numero chiuso e bagnini anti-ressa

Estate a Roma, spiagge a numero chiuso e bagnini anti-ressa
di Pier Paolo Filippi
4 Minuti di Lettura
Domenica 25 Aprile 2021, 23:54 - Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 17:45

Monopattini per arrivare al mare, bagnini-steward per vigilare contro gli assembramenti, spiagge attrezzate per consentire l’accesso ai disabili, spazi di arenile riservati agli amici a 4 zampe. Sono alcune delle iniziative previste dal “Piano strategico di gestione balneare 2021”, che va a regolare l’utilizzo delle spiagge libere della Capitale in quella che di fatto sarà la seconda estate dell’era Covid, approvato nei giorni scorso dal Municipio X

Green pass, come funziona: spostamenti, stadi, cinema, teatri e viaggi

Rispetto agli anni passati, il piano è stato potenziato con la previsione di nuovi servizi per i quali è previsto complessivamente uno stanziamento di 2,5 milioni, in aumento rispetto agli 1,7 milioni erogati la scorsa stagione. Anche quest’anno, per regolamentare la presenza dei bagnanti sulle spiagge sarà utilizzata l’app “Seapass-il Mare di Roma”, che fornisce in tempo reale informazioni sugli spazi disponibili sulle tre macroaree in cui è stato suddiviso il litorale - Castel Porziano-Capocotta, Ostia Centro, Ostia Ponente - con la possibilità di attivare la funzione di navigazione per raggiungere gli spazi liberi. Nei varchi di accesso alle spiagge (complessivamente sono 23) saranno in servizio operatori che indicheranno ai bagnanti gli spazi da raggiungere aggiornando in tempo reale su un palmare il numero delle persone in entrata e in uscita. 

I VARCHI
Gli stessi operatori vigileranno sulla corretta disposizione di ombrelloni e altre attrezzature da spiaggia in modo di assicurare le misure di distanziamento. I varchi saranno presidiati dalle 8,30 alle 16,30. Sui 18 km di battigia compresi tra l’Idroscalo e Capocotta saranno in servizio 28 assistenti alla balneazione (12 dei quali nel tratto di Castel Porziano), che oltre a quello di monitorare lo specchio d’acqua avranno anche il compito di vigilare sulla battigia per contrastare gli assembramenti. Saranno insomma dei veri e propri steward di spiaggia, come previsto dalle linee guida approvate dalla Conferenza Stato-Regioni nel maggio dello scorso anno. 
Gli stessi bagnini, per le operazioni di salvataggio, saranno dotati di idonei dispositivi anti-Covid. A ognuno di loro sarà assegnato un defibrillatore per eventuali operazioni di primo soccorso. Una dotazione, questa, che consentirà di garantire all’utenza un pronto intervento in caso di emergenza anche da parte di soggetti non specificamente formati, regolando il collegamento e l’interazione con la rete dell’emergenza territoriale 118. Per il decorso delle spiagge sono previsti sia interventi di pulizia meccanica con trattori e pale meccaniche sia interventi di pulizia manuale. Per i rifiuti saranno posizionate lungo il litorale 25 isole ecologiche. Per i servizi igienici sulle spiagge, saranno installati 11 bagni chimici con finitura esterna in legno per un corretto inserimento visivo con l’ambiente circostante. 

Estate 2021, tutte le regole per mare e spiaggia: sotto l'ombrellone 10 mq a famiglia

BAUBEACH
Tra i servizi, un tratto di spiaggia di 300 metri tra le Musa Forane del Porto turistico sarà accessibile agli utenti con animali in regola con l’iscrizione all’anagrafe canina e con le vaccinazioni, in un massimo di 30 contemporaneamente, e verrà affidato a un gestore che avrà l’obbligo, tra gli altri, di allestire dei punti d’acqua per l’abbeveraggio e la pulizia degli animali nonché di garantire la pulizia dell’arenile. 

MOBILITÀ
Un capitolo infine è dedicato alla mobilità sostenibile, con la proroga della pista ciclabile realizzata lo scorso anno e l’attivazione di un servizio di noleggio di monopattini elettrici in sharing a flusso libero, ossia con la possibilità di restituire il mezzo in punti diversi da quello in cui era stato prelevato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA