«Aiuto hanno tagliato la gola a mio marito», una pattuglia della stradale salva la vita a un 52ennne sulla Pontina

Nel pomeriggio di oggi una pattuglia della polizia stradale di Aprilia, transitando all'altezza del km 35 della Pontina nel comune di Ardea, è stata fermata da una donna terrorizzata, scesa da una macchina, che ha spiegato agli agenti che stava trasportando in auto suo marito, gravemente ferito alla gola da una coltellata. I poliziotti  hanno subito capito l'estrema gravità della situazione, l'uomo, un 52enne residente ad Ardea, di origini rumene, come sua moglie,  presentava una ferita da arma da taglio alla giugulare da cui fuoriusciva moltissimo sangue.

Immediatamente l'equipaggio della polstrada ha messo in atto le manovre di primo soccorso, per cercare di tamponare la perdita di sangue, e sono stati allertati i sanitari del 118. La via Pontina è stata chiusa in entrambe le direzioni, e sono intervenuti un'eliambulanza del 118 atterrata direttamente sulla carreggiata e una ambulanza di terra. 

L'uomo è stato così trasportato in codice rosso al San Camillo di Roma, in condizioni gravissime, ma ancora vivo.  Sono state immediatamente avviate le indagini da parte della polstrada di Aprilia, diretta dal comandante Massimiliano Corradini, in collaborazione con la squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Anzio e con la squadra mobile di Roma. E' emerso che il ferimento del 52enne sarebbe avvenuto poco prima nella zona di Tor San Lorenzo, dove vive con la compagna, le indagini proseguono per chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto. (Foto Luciano Sciurba)
 

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua