Albano, la strada provinciale riasfaltata solo a metà: la rabbia dei cittadini

Venerdì 6 Marzo 2020 di di Enrico Valentini
La provinciale riasfaltata solo a metà
Cittadini inferociti a Pavona dopo che l’altra notte la Città Metropolitana ha riasfaltato un breve tratto di via del Mare solo su una corsia della carreggiata. Atteso da quasi dieci anni, l’intervento della ditta incaricata dall’ex Provincia doveva risolvere la disastrosa situazione del tratto della provinciale Albano – Tor Vajanica (oltre un chilometro e mezzo solo in Centro) che attraversa la popolosa frazione divisa tra le città di Albano e Castel Gandolfo.
Numerose le buche e gli avvallamenti causati dal transito dei veicoli, che in caso di pioggia si allagano provocando enormi disagi ad automobilisti e motociclisti che percorrono la strada. L’arrivo degli operai e dei mezzi per rifare completamente il manto stradale, l’altro giorno aveva fatto ben sperare la cittadinanza che pensava di risvegliarsi con una pavimentazione tornata completamente praticabile. Il giorno dopo, invece, l’amara sorpresa: i lavori avevano interessato la via del Mare solo per 330 metri ed esclusivamente sulla corsia della carreggiata nel territorio del Comune di Albano. L’altra corsia della strada, nel Comune di Castel Gandolfo non è stata interessata dai lavori ed è rimasta tal quale, con la solita punteggiatura di asfalto residuo tra le buche aperte da mesi e mai nemmeno rattoppate alla bene e meglio. «Ci sentiamo presi in giro – commentavano ieri alcuni clienti di un bar al centro di Pavona -. Un intervento assurdo e che non serve a nulla se non a far montare ulteriormente la rabbia di tanti cittadini».
Qualcuno ha ipotizzato che gli operai di Città Metropolitana probabilmente torneranno a finire il lavoro. Ma di maestranze o dei loro mezzi parcheggiati in attesa di essere rimessi in uso, ieri, non c’era alcuna traccia. E nessuno sa dire se effettivamente l’ex Provincia completerà l’opera e in quali tempi. Peraltro solo ad Albano ci sono altre situazioni che da molti anni mettono a serio rischio l’incolumità degli automobilisti su arterie strategiche per la viabilità come via Tenutella, via Cancelliera e via Roncigliano su tutte, ma stante la mancanza di fondi da destinare agli interventi da parte di Città Metropolitana si continua a circolare in una situazione quasi insostenibile. «Un rimedio peggiore del male – dicono dal comitato cittadino per la salute pubblica e la sicurezza di Pavona -. Considerati gli anni di attesa ci aspettavano che fosse riasfaltata tutta la strada, in entrambe le corsie fino all’incrocio con la Nettunense e invece ci siamo trovati un lavoro men che parziale che denota incapacità gestionale e mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA