Pamela Mastropietro, una stele di cristallo per la giovane uccisa. La mamma: «Aiutateci ad avere giustizia e verità»

Lunedì 10 Settembre 2018
4
Pamela Mastropietro, una stele di cristallo per la giovane uccisa. La mamma: «Aiutateci ad avere giustizia e verità»
Una stele a forma di fiore di loto in cristallo per ricordare Pamela Mastropietro, a Casette Verdini, la frazione di Pollenza dove il corpo fatto a pezzi della 18enne romana fu ritrovato chiuso in due trolley. Voluto dalla Pro Loco di Casette Verdini, il monumento commemorativo è stato inaugurato alla presenza dei familiari di Pamela: la madre Alessandra Verni, il padre Stefano Mastropietro, lo zio e la nonna, oltre al vescovo di Macerata Nazzareno Marconi, il sindaco di Pollenza Luigi Monti e vari esponenti politici.

Durante la cerimonia il fratello di Luca Traini, il giovane finito in carcere dopo il raid razzista a colpi di pistola a Macerata contro migranti per
vendicare Pamela, ha portato dei fiori. La madre della ragazza ha lanciato un appello alle istituzioni e alla politica: «Qui sembra tutto morto, non sento niente, ci deve essere, un'altra Pamela? Allora aiutateci a tirare la fuori la verità e ad avere giustizia». Per la morte della 18enne romana è in carcere il migrante nigeriano Innocent Oseghale. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma