Parlamento, settimana decisiva: a Pd e FI Copasir e Vigilanza Rai

Parlamento, settimana decisiva: a Pd e FI Copasir e Vigilanza Rai
1 Minuto di Lettura
Lunedì 18 Giugno 2018, 13:30 - Ultimo aggiornamento: 22:45

A oltre cento giorni dalle elezioni, il Parlamento questa settimana dovrebbe diventare finalmente operativo. Chiusa la squadra di governo con la nomina di viceministri e sottosegretari, 5Stelle e Lega infatti dovrebbero procedere all’elezione dei presidenti delle commissioni permanenti di Camera e Senato: il cuore operativo del Parlamento. Senza Commissioni di fatto l’attività legislativa è ferma.
In tutto si tratta di riempire ben 28 caselle tra Montecitorio e palazzo Madama, più le delicate poltrone delle commissioni bicamerali di garanzia, quella sui Servizi segreti: il Copasir. E quella sulla Vigilanza Rai. Per il Comitato sui servizi il Pd punta su Lorenzo Guerini. E Forza Italia, che vuole incassare la Vigilanza per Maurizio Gasparri o Paolo Romani è disposta a dare il suo sì. Con un problema: Fratelli d’Italia, che si sono astenuti in occasione del voto di fiducia al governo, rivendicano per il loro Fabio Rampelli proprio il Copasir  E, inutile dirlo, Matteo Salvini fa il tifo per Rampelli piuttosto che per il dem Guerini. Luigi Di Maio, invece, preferirebbe accontentare i dem per evitare che tutto il comparto della sicurezza scivoli troppo a...destra. L’epilogo si conoscerà nelle prossime ore: nel pomeriggio è previsto un incontro tra Pd, Forza Italia e FdI. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA