Usa, spara alla moglie durante una lite ma sbaglia e uccide il figlio di 8 mesi

Usa, spara alla moglie durante una lite ma sbaglia e uccide il figlio di 8 mesi
di Federica Macagnone
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2016, 18:11 - Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 08:51

Prima la lite furibonda, poi lo sparo e la vita di un bimbo di appena 8 mesi che si spegne tra le braccia della mamma. La polizia di St. Louis City, in Missouri, sta ancora cercando Diata Crockett, 35 anni, padre di 6 bambini che martedì ha fatto fuoco contro la moglie finendo per sbagliare mira e per uccidere il piccolo Reien.
 

 

Secondo la ricostruzione della polizia, Diata stava litigando con la moglie su un'auto quando la donna ha deciso di scendere dalla vettura e allontanarsi. Fuori di sé l'uomo ha preso la pistola e ha fatto fuoco contro di lei: a rimanere ucciso, tuttavia, è stato il figlio di 8 mesi della coppia che era in braccio alla mamma. La donna ha fermato una macchina e ha portato immediatamente il figlio al Christian Hospital: una volta arrivati, però, i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Secondo il racconto della donna, l'ultima volta che ha visto il marito, l'uomo avrebbe cercato di speronare l'auto sulla quale viaggiava mentre stava per portare il figlio in ospedale. Poi di lui si sono perse le tracce. Insieme a Diata sono spariti per qualche ora anche due figli della coppia che si trovavano sull'auto di famiglia, Blaze, 3 anni e Ryker, 2.

Dopo ore di ricerche i piccoli sono stati ritrovati a casa di amici di famiglia, ma Diata si è volatilizzato. Una volta nelle mani della polizia dovrà rispondere di omicidio di primo grado e violenza domestica. La madre dell'uomo ha raccontato che in passato più volte Diata aveva detto di voler uccidere la famiglia. Questa volta, però, le minacce si sono trasformate in realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA