Senigallia, gattina presa a fucilate: nel corpo ha più di settanta pallini

SENIGALLIA - Una gatta impallinata oltre settanta volte. A tanto è arrivata la crudeltà di chi l’ha presa di mira, come fosse un bersaglio da centrare. La micia è salva grazie alla professionalità dello staff della Clinica veterinaria Niccolò Copernico al Ciarnin.

«Questa povera micia è arrivata da noi in clinica in shock – si legge nel post Facebook che accompagna la foto della lastra - con un numero imprecisato di fori causati dai pallini ad espansione. Curata e assistita ora sta bene ed è tornata a casa. I proprietari hanno denunciato l’accaduto. Vorremmo non vedere mai animali sofferenti a causa della mano dell’uomo e non stupirci più di fronte a tanta stupidità e cattiveria». I proprietari, che risiedono a Morro d’Alba, hanno sporto denuncia contro ignoti sperando di riuscire a rintracciare chi ha fatto questo alla loro gatta.
Giovedì 5 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 06-07-2018 09:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP