Milano, assalto a portavalori in 15: auto in fiamme e Far west sull'A1

Milano, assalto a portavalori in 15: auto in fiamme e Far west sull'A1
4 Minuti di Lettura
Giovedì 27 Novembre 2014, 09:36 - Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 11:43

Camion dati alle fiamme in mezzo all' autostrada per un colpo a un furgone portavalori: è successo sull'A1, all'altezza di Lodi.

I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 7 per spegnere i veicoli in fiamme, mentre l'autostrada intanto veniva chiusa.

Quindici i componenti del commando. «Le forze dell'ordine stanno dando la caccia a 8 persone, forse anche nove, ritenute responsabili dell'assalto al portavalori stamattina in A1 nel lodigiano. I malviventi hanno esploso diversi colpi da armi da guerra durante l'azione», aveva spiegato all'Ansa il procuratore capo della Repubblica di Lodi Vincenzo Russo, che coordina le indagini aiutato dal sostituto procuratore Nicola De Caria. Ma dopo i rilievi, la Scientifica della polizia di Lodi si sta occupando delle indagini su quanto lasciato a terra dai malviventi, i componenti del commando sono saliti a 15.

Il colpo. I rapinatori che questa mattina intorno alle 6.30 hanno dato alle fiamme dei veicoli sull'A1 per rapinare un furgone portavalori non sono riusciti a portare a segno il colpo e ora sono in fuga, secondo quanto comunicato dalla Polizia Autostradale di Lodi.

Due "posti di blocco". Erano due i posti di blocco che i rapinatori avevano preparato stamani per l'assalto al portavalori. Il primo, realizzato con un furgone e due auto in fiamme su una provinciale, nella zona nord di Graffignana dove il furgone sarebbe dovuto passare prima di entrare in autostrada. Ma il portavalori ha evitato questo blocco cambiando strada, poi è entrato in A1, come previsto, al casello di Lodi. E sull'autostrada c'era appunto il secondo blocco.

Il bottino. Oltre cinque milioni di euro: è questa la cifra in contanti che si trovava furgone preso d'assalto stamani da un commando di malviventi. Lo ha detto in conferenza stampa Alessandro Battista, capo della squadra mobile di Lodi. Dopo ulteriori indagini, nel pomeriggio, gli investigatori hanno stabilito che i banditi dovevano essere almeno 15.

In fuga su 5 auto rubate. Gli investigatori ritengono che i malviventi siano fuggiti a bordo di cinque autovetture rubate. Sul posto dell'assalto, invece, sono stati portati per bloccare i portavalori, nove mezzi rubati, tra furgoni e auto. La polizia ha ravvisato diverse coincidenze con un assalto analogo avvenuto tempo addietro lungo l'autostrada A8: per esempio i mezzi dati alle fiamme per bloccare i portavalori e il varco aperto lungo l'autostrada per uscire senza doverne percorrere un tratto.

Nessun ferito. Nessuno, a quanto si apprende, è rimasto ferito. Sull'A1 ci sono telecamere, le cui registrazioni verranno controllate dalle forze dell'ordine, intervenute in massa nel tratto di autostrada all'altezza della città lombarda.

Strada ricoperta di chiodi. Non solo camion in fiamme, ma anche la strada ricoperta di chiodi sul tratto dell'A1 dove questa mattina c'è stato un assalto a un porta valori. Sul luogo della tentata rapina, dove il tratto è chiuso e il traffico è bloccato, sono intervenuti gli operatori della Direzione 2 Tronco di Milano, i soccorsi meccanici e sanitari, insieme alle pattuglie della Polizia Stradale e i Vigili del Fuoco.

Autostrada vietata. Per gli utenti diretti a Milano Autostrade consiglia di «uscire a Piacenza Sud, percorrere la A21 in direzione di Torino quindi immettersi sulla A7 Milano-Genova in direzione di Milano.

Per chi viene da Chiasso e Varese. Per coloro che sono diretti a Milano, ma con provenienza da Chiasso o Varese, si consiglia di percorrere la A4 Torino-Venezia in direzione di Venezia, quindi di immettersi in A21 in direzione di Piacenza e di rientrare in A1 a Piacenza Sud oppure, in alternativa, di proseguire per l'A22 del Brennero e percorrere questa autostrada in direzione Modena.

Direzione Bologna. Per gli utenti diretti a Bologna dopo l'uscita obbligatoria di Lodi, si consiglia si percorrere la SS9 Via Emilia in direzione di Piacenza e di rientrare in autostrada a Piacenza Sud».

Ripuliti i chiodi. I veicoli che erano rimasti bloccati dalle 6,45 di stamattina sull'Autostrada del Sole sulla carreggiata sud all'altezza Pieve Fissiraga (Lodi)- dove un portavalori con la scorta è stato assaltato da rapinatori - sono stati fatti defluire. L'attesa è stata necessaria per poter ripulire le corsie dai chiodi che erano stati disseminati dagli stessi malviventi per cercare di bloccare furgone e scorta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA