Utrecht, nell'auto del killer un biglietto con scritto "Allah": torna la pista terroristica

Martedì 19 Marzo 2019
3
Utrecht, riemerge la pista del terrorismo: nessun legame tra attentatore e vittime

Svolta nelle indagini legate alle strage di Utrecht. La polizia olandese ha annunciato di aver trovato una lettera che porterebbe a privilegiare la pista terroristica per la sparatoria che ha fatto tre morti e 5 feriti.

Contrariamente a quanto emerso ieri, non ci sono «legami diretti» tra il sospetto principale della sparatoria di Utrecht e le sue vittime. A dichiararlo è stata la polizia della città olandese.

Il biglietto trovato, in lingua straniera «con la parola Allah scritta a caratteri cubitali», sarebbe stato visto da una testimone sulla Clio rossa che la polizia olandese ritiene che l'autore della sparatoria di ieri a Utrecht abbia usato per la fuga. Lo ha detto una testimone al giornale locale Algemeen Dagblad, raccontando di aver segnalato lei stessa ieri la presenza dell'auto alla polizia. Gli inquirenti hanno detto stamani di non escludere la pista terroristica anche a causa di questo biglietto. 

Utrecht, il sospettato è un 37enne di origini turche: la polizia divulga la foto
Utrecht, ecco dove è avvenuta la sparatoria

Secondo altri media olandesi, l'autore del biglietto avrebbe scritto anche «di aver agito in nome di Allah» e salutato «i fratelli musulmani».

Ultimo aggiornamento: 23:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma