Litigano troppo e lui decide di vivere con lei ammanettato per 3 mesi

Litigano troppo e lui decide di vivere con lei ammanettato per 3 mesi
di Giampiero Valenza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Marzo 2021, 15:46

Si erano stancati di litigare, così lui ha avuto un’idea radicale: ammanettarsi e rimanere così, vicini vicini, per tre mesi. I protagonisti di questa storia sono due ucraini, Alexandr Kudlay, di 33 anni, venditore di auto online, e Viktoria Pustovitova, estetista di 33. Hanno iniziato a vivere ammanettati il giorno di San Valentino e, a meno di un mese di distanza, hanno avuto il primo effetto: riescono a gestire meglio i conflitti.

«Ci lasciavamo una o due volte a settimana», spiega Alexandr, che racconta che un giorno Viktoria disse che era il loro, quel giorno, sarebbe stato un addio definitivo. Così lui ha risposto a lei: «Allora ti legherò a me stesso». E ha tirato fuori le manette. 

Da quel giorno i due non hanno più un momento da soli. Il massimo dell'indipendenza è quando uno di loro va in bagno e l’altro aspetta fuori lasciando la mano dentro. La notizia è stata documentata dal servizio online dell'agenzia ucraina Atn sulla sua pagina Youtube.

La coppia ha anche appositamente modificato gli abiti per vestirsi e svestirsi senza rendere tutto questo impossibile dall'altro attaccato con la manetta. Per il lavoro, il problema è superato all'origine: entrambi si trovano a farlo nella loro stessa abitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA