CORONAVIRUS

Dall'inizio dell'epidemia morto di Coronavirus in Europa il 3,2 per cento dei contagiati

Domenica 25 Ottobre 2020
Un paziente colpito dal Coronavirus assistito in un reparto specializzato a Bruxelles

I casi di Coronavirus in Europa, secondo le autorità di controllo continentali, hanno superato dall'inizio dell'epidemia il numero di otto milioni. Le vittime registrate finora sono 256 mila, cioè il 3,2 per cento di tutte le persone che si sono contagiate. Negli Stati Uniti la percentuale tra positivi identificati e decessi è attorno al 2,6 per cento. Le vittime negli Usa, stando ai dati della John Hopkins University, sono, conteggiate a ieri, 225 mila, lo 0,068 per cento della popolazione del Paese. La Cina, come mostra il sito dell'Oms in base alle cifre uffciali di Pechino, le uniche disponibili, ha denunciato da gennaio a oggi, 4.746 morti, lo 0,00033 per cento di tutti che gli abitanti del colosso asiatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA