Cassiera chiede di indossare mascherina, cliente spara e la uccide: tre feriti

Cassiera chiede di indossare mascherina, cliente spara a uccide: tre feriti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 11:41 - Ultimo aggiornamento: 11:46

Un morto e tre feriti per una discussione sull'uso delle mascherine. La sparatoria è avvenuta lunedì scorso poco dopo le 13 all'interno di un supermercato Big Bear, circa 20 km a est del centro di Atlanta, negli Stati Uniti. Un uomo stava pagando i prodotti che aveva acquistato alla cassa e ha avuto una lite con la cassiera sull'uso della mascherina. Il cliente ha lasciato allora il negozio senza acquistare nulla, ma poi è tornato dentro immediatamente. Ha estratto la pistola, l'ha puntata contro la donna e le ha sparato. Poi ha colpito anche all'addetto alla sicurezza che stava tentando di intervenire. Entrambi sono rimasi feriti. Ma a salvare Danny Jordan, l'ex poliziotto, è stato un giubotto antiproiettili. Mentre il killer, Victor Lee Tucker Jr., 30 anni, di Palmetto, in Georgia, è stato arrestato dagli agenti del dipartimento di polizia della contea di DeKalb «mentre stava tentando di uscire fuori dalla porta principale del supermercato», secondo una dichiarazione del Georgia Ufficio Investigativo.

Mascherina anti-Covid intelligente: si auto-sanifica al sole ed è riutilizzabile oltre un mese

La cassiera, Laquitta Willis di 41 anni, è stata portata al Grady Memorial Hospital di Atlanta dove è morta. Anche Tucker è stato portato lì ed è in condizioni stabili. La lite è nata perché in Georgia vige ancora l'obbligo di indossare le mascherine nei luoghi pubblici. Durante lo scontro a fuoco un secondo cassiere è stato «raggiunto da un proiettile» ed è stato curato sulla scena per il suo infortunio, secondo l'FBI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA