Milano, avvocatessa accoltellata, la polizia diffonde un video: «Aiutateci a trovare quest'uomo»

Martedì 22 Ottobre 2019

Un uomo che transita con un cappello grigio, all'ora dell'aggressione dell'avvocato Paola Marioni, di 59 anni, accoltellato nel suo studio a Milano, il 20 luglio del 2017. È questo il particolare emerso dalle indagini e che ora, dopo oltre due anni, la Questura di Milano ha diffuso nella speranza che, dalle immagini, qualcuno possa riconoscere la persona ritenuta un «possibile testimone» (rpt: ritenuta un «possibile testimone»).

Milano, avvocatessa accoltellata: sussurra un nome prima di finire in Rianimazione

«Le telecamere, alle ore 18.45 circa, hanno inquadrato un uomo con un cappello di colore grigio - si legge in una nota - un paio di occhiali da vista con montatura nera, una maglietta di colore blu scuro, un paio di pantaloni di colore bianco, un paio di scarpe sportive di colore blu con suola bianca e uno zaino di colore blu modello sacca, che, a piedi, dal corso di Porta Romana si immette in via Sito dei Pellegrini. Solo qualche minuto dopo lo stesso soggetto è stato ripreso in lontananza dalle telecamere dello stabile di via Cassolo n. 6 mentre si allontana dalla zona interessata dai fatti». La donna, colpita a spalla, torace e addome, nelle immediatezze dell'aggressione aveva fornito un nome dai cui riscontri però non era emersa una pista valida.

 

Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 11:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA