ULTIMA ORA

Willy Monteiro, c'è un quinto indagato per l'omicidio. La procura esclude motivi razziali

Lunedì 7 Settembre 2020
1
Willy Monteiro, c'è un quinto indagato oltre ai quattro arrestati. La procura esclude motivi razziali

C'è una quinta persona indagata per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso, nella notte tra sabato e domenica scorsi a Colleferro. Oltre ai quattro arrestati, i carabinieri della Compagnia di Colleferro stanno ancora svolgendo accertamenti sul coinvolgimento di un quinto giovane. Al momento sono finiti in carcere con l'accusa di omicidio preterintenzionale Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, di età compresa tra i 22 e i 26 anni. 

Per loro, giovedì ci sarà l'interrogatorio di convalida davanti al gip. «Ho spiegato loro perfettamente quello che rischiano - ha detto ad Agenzia Nova l'avvocato Pica-. Dal canto mio non rilascio altre dichiarazioni fino all'interrogatorio di garanzia» che con tutta probabilità si svolgerà giovedì. Per allora sarà stata effettuata l'autopsia e si saprà con certezza le cause del decesso di Willy. L'autopsia sul corpo del giovane di Paliano, di origini capoverdiane, verrà eseguita nelle prossime ore. 

Escludono i motivi razziali o politici gli investigatori che indagano sull'omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso nella notte tra sabato e domenica scorsi a Colleferro, in provincia di Roma. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Colleferro, capitano Ettore Pagnano, i fatti si sono svolti in due momenti. Il 21enne è intervenuto per sedare una lite verbale tra un suo conoscente e uno degli arrestati. Una lite probabilmente scoppiata per una ragazza. Subito dopo il giovane è stato aggredito e picchiato a morte da almeno quattro persone.

Colleferro, il folle video su Fb di uno degli arrestati dopo l'omicidio di Willy Monteiro
 

Willy Monteiro, l'arrivo dei soccorsi


Secondo le ultime ricostruzioni, Willy è stato soccorso dal comandante della stazione dei carabinieri, Antonio Carella, che ha sentito le urla provenire dalla strada. La caserma dei carabinieri si trova infatti a poca distanza da Largo Oberdan, luogo dove si è consumato l'omicidio. È stato proprio il comandante a chiamare immediatamente i soccorsi. Il giovane Willy è morto però purtroppo prima di arrivare in ospedale. Per l'omicidio i carabinieri hanno arrestato quattro persone mentre una quinta è indagata.  
 
 

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA