Variante indiana, rientrata in Italia coppia toscana bloccata in India per un'adozione: entrambi i coniugi hanno il Covid

Variante indiana, rientrata in Italia coppia toscana bloccata in India per un'adozione: entrambi i coniugi hanno il Covid
4 Minuti di Lettura

È finalmente tornata a casa la coppia toscana bloccata in India dopo un'adozione. Atterrati a Pisa entrambi i genitori sono stati però portati all'ospedale fiorentino di Careggi, perchè anche il marito è risultato positivo al Covid. Pochi giorni fa era arrivata la notizia che le condizioni di Simonetta Filippini, risultata positiva al Covid, stavano peggiorando e che l'intubazione avrebbe impedito un suo ritorno a casa in tempi brevi. Ma grazie alle donazioni e ai finanziamenti arrivati da tutta Italia hanno potuto viaggiare a bordo di un volo sanitario attrezzato per il bio-contenimento con la loro figlia. «Siamo pieni di gioia per il ritorno a casa di Simonetta, Enzo e la piccola Mariam. Una bella storia, fatta di solidarietà, professionalità e amore. Grazie al grande impegno della Farnesina e di Luigi Di Maio». Lo ha scritto su Twitter il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Il sindaco - Dopo la preoccupazione dei genitori per il peggioramento delle condizioni di Simonetta a meno di 24 ore di distanza è arrivato l'annuncio atteso da settimane: il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha fatto sapere che sabato i coniugi, con la piccola appena adottata, sarebbero tornati in Toscana.  «Domani la piccola Mariam, Simonetta ed Enzo tornano finalmente a casa – ha scritto ieri il governatore su Facebook – Nei giorni scorsi ho chiamato Simonetta, ricoverata per Covid e bloccata in India con il marito e la bambina adottata, attivando la Farnesina e le forze in campo per favorire il rientro. La Toscana è pronta per accogliervi e prendersi cura a Careggi».

La vicenda - Dopo una settimana di appelli, richieste e annunci alle istituzioni, è finita bene la situazione della coppia italiana bloccata in India, dove si trovava per un’adozione, a causa della positività al coronavirus della donna, Simonetta Filippini, 45enne di Campi Bisenzio, alle porte di Firenze. La storia di Filippini, del marito Enzo Galli e della piccola Mariam era stata resa pubblica il 30 aprile scorso. I due si trovavano in India già da 15 giorni, prima che il Paese rifinisse nella gravissima crisi sanitaria che sta attraversando in queste settimane a causa dei contagi da Covid-19. Due settimane per sbrigare le ultime pratiche per portare a termine l’adozione e poi il rientro in Italia: ma quando la coppia stava per imbarcarsi, il tampone positivo di Filippini ha bloccato tutto.

A Mariam, Simonetta ed Enzo, bentornati in Toscana! ❤️ Ci prenderemo cura di voi!

Pubblicato da Eugenio Giani su Sabato 8 maggio 2021

La raccolta fondi - A quel punto, il papà e la piccola sono rimasti in albergo ad attendere l’esito della vicenda, mentre Simonetta era stata prima ricoverata in un ospedale Covid di Nuova Delhi e poi trasferita in un Covid hotel. Ieri era però arrivata la notizia che le condizioni della donna erano peggiorate gettando nella preoccupazione più totale i coniugi che non vedevano via d'uscita. Così, la famiglia ha pensato di organizzare un volo umanitario dal costo di 130mila euro: «La situazione – spiega l’avvocato – si sta facendo delicata perché se Simonetta venisse intubata non potrebbe più salire su nessun aereo. In accordo con la famiglia ho aperto ieri un conto corrente e grazie a parenti, amici e benefattori abbiamo raccolto 80mila euro. Si tratta, lo sottolineo, anche di soldi prestati da amici e parenti. Grazie di cuore a tutti. L’appello per questo volo umanitario è stato accolto. Preciso che la pratica per volo privato è definita contrattualmente con acconto ma attendiamo di avere autorizzazione al volo da parte dell’equipe medica della compagnia Volitalia. Stiamo aspettando dai medici in loco le certificazioni mediche da inviare ai dottori della compagnia aerea e il console mi ha assicurato l’autorizzazione del ministero della Salute».

Domani la piccola Mariam, Simonetta ed Enzo tornano finalmente a casa! Nei giorni scorsi ho chiamato Simonetta,...

Pubblicato da Eugenio Giani su Venerdì 7 maggio 2021

Domenica 9 Maggio 2021, 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA