Troppi piccioni, Comune toscano sigla un patto con i cacciatori per abbatterli

Giovedì 8 Novembre 2018
Troppi piccioni, Comune toscano sigla un patto con i cacciatori per abbatterli
Un accordo con i cacciatori per abbattere i piccioni fastidiosi. La singolare iniziativa è stata persa dal Comune di Bibbiena (Arezzo) dove l'amministrazione ha siglato un patto con Enal Caccia per contenere l'eccessivo numero di piccioni attraverso una campagna di abbattimenti. 

L'abbattimento dei volatili partirà appena arriva l'autorizzazione da parte della Regione. «Nei centri storici di Bibbiena sono prolificati fuori misura i piccioni - spiega il Comune - e questo sta creando problemi igienici, la risoluzione dei quali non è più procrastinabile. Gli interventi di pulitura, benché puntuali, non sono più sufficienti a tenere pulite strade e piazze visto l'alto numero di volatili che si sono concentrati soprattutto su certe zone come il centro storico». In attesa di partire con gli abbattimenti, l'amministrazione comunale consiglia ai residenti di dotarsi di dissuasori e di chiudere anfratti e nicchie di rifugio scelti dai piccioni per la nidificazione.
Ultimo aggiornamento: 14:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti