Selfie sui binari, sassi contro il treno e vandalismi sulle auto: ragazzini nei guai a Carpi

Martedì 18 Febbraio 2020
Selfie sui binari, sassi contro il treno e vandalismi sulle auto: ragazzini nei guai a Carpi

Selfie sui binari, sassi contro i treni in transito e vandalismi per noia sulle auto in sosta in centro storico. Nel Modenese, a Carpi, i carabinieri hanno denunciato in tutto sette giovanissimi, dei quali sei minori e di questi tre non punibili poiché non ancora 14enni, a seguito di due diversi episodi avvenuti l'8 e il 14 febbraio. Il primo è stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza presenti nella città emiliana. 

Sassi dal cavalcavia, Fresi e Benvenuti: «Abbiamo rischiato di morire»

Video che mostrano come quattro giovani (un 18enne e tre minori di cui uno, appunto, sotto i 14 anni), circondati da coetanei che assistevano alle loro azioni, abbiano danneggiato le vetture salendo anche sui tettucci, nella centrale via Santa Chiara, per poi entrare nel vicino oratorio all'interno del quale hanno rotto una telecamera, colpendola con una stampella, e tentato di fare altrettanto con la porta d'ingresso. I militari, a seguito di questi fatti hanno denunciato i responsabili per danneggiamento aggravato e continuato; della 'bandà fanno parte anche due fratelli che lo scorso anno furono arrestati dopo essersi introdotti con un terzo fratello in una pizzeria di Carpi per rubare. Ma l'episodio più grave, che vede i militari dell'Arma procedere per le ipotesi di reato di attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose, è quello avvenuto nel tardo pomeriggio di San Valentino. 

Roma, roghi tossici e sassi killer nei campi rom: Salviati e Castel Romano nel mirino

In via Lame, infatti, un automobilista ha allertato i carabinieri segnalando la presenza di alcune persone sui binari. Si tratta di un 14enne e di altri due minori che i 14 anni non li hanno ancora compiuti. Alle loro identità si è arrivati grazie all'accortezza della madre di un loro amico, che ha trovato sullo smartphone del figlio video e foto del folle pomeriggio. I tre non solo si sono scattati selfie sulle rotaie, ma hanno anche scagliato sassi in direzione di un convoglio in transito e posizionato uno di questi sul binario. L'intervento dei carabinieri, che hanno immediatamente allertato le Ferrovie dello Stato, ha portato all'immediata fuga dei tre: se uno è stato denunciato, gli altri due sono stati segnalati alla Procura per i minorenni di Bologna. Proprio a Bologna nell'ottobre dello scorso anno, un episodio simile: quattro minori sorpresi a scattarsi foto sempre sui binari, ma dell'Alta velocità, sulla linea Bologna-Milano. In quella occasione a dover fermarsi era stato un Frecciabianca, il cui macchinista era sceso riuscendo a bloccare uno dei giovani.

Milano, deraglia treno delle ferrovie Trenord: 3 morti, 46 feriti

Ultimo aggiornamento: 17:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua