Pamela Mastropietro, l'ex fidanzato chiede il rito abbreviato

Martedì 1 Ottobre 2019
Pamela Mastropietro, l'ex fidanzato chiede il rito abbreviato

Ha chiesto di essere processato col rito abbreviato Andrei Claudio Nitu, ex fidanzato di Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa e fatta a pezzi nel gennaio 2018 a Macerata. Nitu è accusato dall'aggiunto Maria Monteleone e dal pm Daniela Cento di spaccio di droga, circonvenzione di incapace e induzione alla prostituzione.

LEGGI ANCHE Roma, c'è il nulla osta per seppellire Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e fatta a pezzi

Sarebbe stato lui a iniziare Pamela all'uso dell'eroina e, almeno in un caso, avrebbe cercato di farla
prostituire. La famiglia di Pamela si è costituita parte civile. L'inchiesta è partita nel 2017, prima dell'omicidio della ragazza, dopo la denuncia della madre quando la figlia era ancora minorenne.
Per il terribile omicidio di Pamela il tribunale di Macerata lo scorso maggio ha condannato all'ergastolo il nigeriano Innocent Oseghale. 

LEGGI ANCHE Diciottenne romana uccisa, la mamma: «Sono delle bestie, ora devono soffrire»
LEGGI ANCHE Diciottenne romana fatta a pezzi, Salvini: «Un'altra morte di Stato»

© RIPRODUZIONE RISERVATA