Padova, malore per una 33enne incinta: la bimba è nata grazie al cesareo ma la mamma non ce l'ha fatta

Trasferita in ospedale con l'eliambulanza la donna era ricoverata in rianimazione cardiologica

Padova, malore per una 33enne incinta: la bimba è nata grazie al cesareo ma la mamma non ce l'ha fatta
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Aprile 2022, 17:56 - Ultimo aggiornamento: 27 Aprile, 15:27

Tragedia all'ospedale di Padova dove una mamma di 33 anni è morta dopo aver partorito in coma. Ilaria Callegari, questo il nome della donna, era incinta, all'ottavo mese. Domenica mattina si è sentita male in un bar a San Pietro Viminario e una volta arrivata in ospedale i medici hanno deciso di intervenire per praticarle un cesareo. La bimba è nata, sta bene e ora è tenuta in osservazione al reparto di Neonatologia dell'Azienda ospedaliera. Mentre mamma Ilaria non ce l'ha fatta. 

Pisa, madre e figlia (di 8 anni) trovate nude in auto di notte: l'incubo di una setta, è giallo

Non è ancora chiara la natura del malore che ha colpito la neomamma,al momento si sa che ha subito due arresti cardiocircolatori. Ieri sera (25 aprile, ndr) le sue condizioni erano stabili ma comunque gravissime. Il marito è un carabiniere e attualmente si trova in missione all'estero. Non appena ha saputo del malore della moglie è partito per fare ritorno in Veneto e raggiungerla a Padova. 

Carlotta Mancini e la gemella morta in auto con lei a Verona: «Vado nelle scuole a parlare di Costanza e di come si rischia di morire»

Il malore

Ilaria si è sentita male domenica intorno alle 10. Si è accasciata a terra e ha perso i sensi. Subito è partita la telefonata al 118: l'ambulanza è arrivata e vista la gravità della situazione si è deciso di trasferire immediatamente Ilaria a Padova, in ospedale, con l'elicottero. Alla donna, già mentre era in volo, i medici hanno riscontrato due distinti arresti cardiocircolatori. A un certo punto il cuore aveva ripreso a battere ma poi ha ceduto di nuovo. E si è fermato per sempre in ospedale, dove era ricoverata in Rianimazione cardiologica. 

Adriana morì di Covid dopo il parto: il caso della giovane mamma di Aprilia in Parlamento

Straziante il post che ha pubblicato sul suo profilo social la sorella di Ilaria che ha scritto: «A te, sorella del mio cuore: so che detestavi queste cose, ma so anche che per me farai un eccezione. Tu non sei andata via, io lo so che sei qui con noi e che ci proteggerai sempre. Ci hai insegnato ad essere forti e adesso faremo vedere a tutti quanta forza ci hai sempre trasmesso. Sarai sempre presente in ogni nostro pensiero o gesto perché hai lasciato il segno ovunque tu sia passata. Avró tutta la tua forza, tutta la tua determinazione e tutta la tua tenacia. Non ti deluderó, te lo prometto sorellina mia. Sei tutto il nostro mondo, è inutile perdere tempo per dire che non è giusto e che non doveva andare cosi..non sarebbero parole che vorresti sentire, io lo so che preferisci un “forza e coraggio”. Mi hai insegnato tanto, ora è il momento di metterlo in pratica». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA