Milano, incendio nelle case Aler: due morti e sette persone in ospedale, la procura apre un'inchiesta

Giovedì 27 Febbraio 2020
Milano, incendio nelle case Aler: due morti, sette persone in ospedale

Paura e morte in un palazzo a Milano. Due persone sono decedute nell'incendio divampato questa mattina in un palazzo a Cernusco sul Naviglio (Milano), che ha reso necessario lo sgombero degli altri 24 condomini. Le fiamme sono scoppiate attorno alle 8.35 al terzo piano di uno stabile Aler di 8 piani in via Don Sturzo 11. I vigili del fuoco sono riusciti a spegnere il rogo e hanno scoperto i cadaveri di due persone di 52 e 80 anni. Sette inquilini sono stati trasportati in ospedale: 4 a Cernusco e 3 a Melzo. Altri 14, tra cui un disabile, hanno rifiutato il trasporto. Le due vittime sono madre e figlia. La prima, una 80enne disabile, è stata trovata ancora in casa completamente carbonizzata, mentre il cadavere della figlia di 52 anni era sul pianerottolo con numerose ustioni. Le fiamme sono partite dal loro appartamento al terzo piano, le cause sono ancora da accertare. Secondo quanto comunicato dai carabinieri, la 52enne aveva problemi psichici ed era in cura in un centro specializzato. Una delle ipotesi degli investigatori da verificare con ulteriori elementi, è che sia stata proprio la 52enne ad appiccare l'incendio. La Procura di Milano sta facendo accertamenti, per ora con l'ipotesi di reato di incendio colposo.

Milano, incendio in un sottotetto ai Navigli: due fidanzati morti nel sonno, avevano 27 e 29 anni

Milano, incendio in azienda di rifiuti speciali: nube nera, in fiamme gomma e plastica
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua