Denise Pipitone ritrovata? Nuova segnalazione dalla Russia. Federica Sciarelli: «Torniamo sul caso»

Denise Pipitone ritrovata? L'ultima segnalazione dalla Russia. Chi l'ha visto: «Torniamo sul caso»
di Flaminia Savelli
3 Minuti di Lettura

Potrebbe essere la svolta sul rapimento e la misteriosa scomparsa di Denise Piptione. Ma dopo 17 anni di segnalazioni e false piste, nessuno ancora si sbilancia. Intanto però c'è una ragazza che in Russia è apparsa in tv lanciando un appello. Ha raccontato di essere stata trovata in un campo in Russia nel 2005 e sta cercando la sua famiglia. E' stata una telespettatrice italiana a notare la somiglianza con Denise e la mamma Piera. Quindi a contattare la trasmissione Chi l'ha visto che si occuperà del caso domani sera su Rai3. Federica Sciarelli contattata dall'Ansa ha risposto: «Sarebbe troppo bello, un regalo enorme».

Lo sfogo della madre su Facebook: «Solo silenzi e bugie»

Che ha spiegato la catena di contatti tra la Russia e l'Italia: «Vi racconto com’è andata. La segnalazione è nata quasi per caso, da una nostra telespettatrice che ha riferito che a Mosca c’è una giovane donna che ha la stessa età di Denise e che somiglia moltissimo a Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa 17 anni fa. Forse è una suggestione dovuta alla somiglianza, ma la giovane donna ha la stessa età che avrebbe oggi Denise». La stessa giornalista ha sottolineato: «Noi stiamo con i piedi per terra, non vogliamo dare nessuna certezza, anche perché Piera ne ha viste e passate tante in questi anni». Ma intanto ci sono le coincidenze temporali: la bambina russa era stata ritrovata nel 2005 in Russia, un anno dopo la scomparsa della piccola Denise. «Ora vanno fatte tutte le verifiche: occorre avere pazienza ed essere scrupolosi», ha concluso la giornalista.

Scomparsa

L'allarme per la scomparsa di Denise era stato lanciato il 1 settembre del 2004 a Mazara del Vallo. La piccola, non aveva compiuto quattro anni e stava giocando con i cuginetti in strada, a pochi metri dalla casa della zia materna e quella della nonna che stava preparando il per pranzo. Mancano 15 minuti alle 12: è l'ultima volta che qualcuno la vede. Iniziano le ricerche e dopo un mese di segnalazioni, una guardia giurata è certa di averla trovata a Milano. Un gruppo di nomadi con dei bambini, una dei quali somiglia in modo impressionante a Denise. La Tv trasmette il video delle telecamere di videosorveglianza che mostrano una bimba dell'età della piccola Pipitone che chiede a un'adulta, presumibilmente, la madre: "Dove mi porti?". La donna la chiama la ‘Danas', uno storpiamento di Denise, forse. Mamma Piera sembra riconoscere sua figlia, è ancora sotto choc, ma mentre gli investigatori passano al setaccio la zona per cercarli, i nomadi sono spariti e non verranno più rintracciati. Intanto parte l'indagine della procura. Nel mirino degli investigatori finisce tutta la famiglia Pipitone. Nella maxi inchiesta verranno alla luce intrighi e faide familiari. Fino all'accusa per rampimento a carico di Jessica Pulizzi (figlia del padre naturale della piccola), assolta in via definitiva nel 2017.

Martedì 30 Marzo 2021, 18:35 - Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 07:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA