ROMA

Roma, boom di richieste per la rottamazione delle cartelle esattoriali: sono 130.000

Sabato 19 Maggio 2018
Roma, boom di richieste per la rottamazione delle cartelle esattoriali: sono 130.000
Boom a Roma e nel Lazio per le richieste di rottamazione delle cartelle esattoriali. «La definizione agevolata - scrive l'Agenzia delle Entrate - vede il Lazio, con oltre 176 mila domande al primo posto nella classifica delle regioni e Roma in particolare, è in testa tra le aree metropolitane italiane. I contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata, come previsto dalla legge, pagheranno l'importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge».

I numeri nel dettaglio. «Il Lazio con un totale di circa 176 mila è la regione col maggior numero di richieste di rottamazione, seguita da Campania (circa 120 mila) e dalla Lombardia (circa 113 mila). Nel Lazio dopo la Capitale (circa 132 mila) si posiziona Latina (circa 17 mila domande), seguita da Frosinone (poco più di 14 mila), Viterbo (circa 7 mila) e, infine, Rieti con circa 5.300 richieste presentate. Chiuso il 15 maggio scorso il termine per l'adesione, l'Agenzia delle entrate-Riscossione, secondo quanto previsto dalla legge, analizzerà le istanze ricevute e fornirà la risposta ai contribuenti con l'esito di accoglimento e eventuale rigetto dell'adesione. Entro il 30 giugno 2018, coloro che hanno aderito alla definizione agevolata per debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, riceveranno la Comunicazione delle somme dovute con l'elenco dei carichi rottamati © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma