Il pianista Lonquich: «Nel mio album Beethoven con strumenti antichi»

Il pianista tedesco Alexander Lonquich presenta l’uscita per Alpha il 24 aprile dell’opera omnia delle composizioni per pianoforte e per violoncello di Beethoven: tutte registrate su strumenti antichi nel Teldex Studio di Berlino con l’amico Nicolas Altstaedt. 

«La nostra è una registrazione con strumenti storici. Non ne esistono molte. Suono un fortepiano Conrad Graf del 1826, una tastiera che Beethoven avrebbe potuto utilizzare negli ultimi anni della sua attività».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani