Premio Socrate, evviva la libertà