La riapertura della Biblioteca nazionale centrale di Roma

È la biblioteca più grande d'Italia per struttura e patrimonio, nata nel 1875 dopo l'Unità d'Italia, ed è la prima a riaprire gradualmente al pubblico. La Biblioteca nazionale centrale di Roma in viale Castro Pretorio ha riattivato restituzione e prestito di libri, inoltre ha avviato un delivery di riproduzioni digitale dei documenti. Novità: i volumi, una volta restituiti, dovranno osservare una quarantena di dieci giorni. 
Con i suoi 7.000.000 di volumi, 2.000 incunaboli, 25.000 cinquecentine, 8.000 manoscritti, la Biblioteca nazionale centrale di Roma è la più grande biblioteca d’Italia.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani