Britney Spears, il padre indagato per aggressione dopo aver picchiato il figlio 16enne

Mercoledì 4 Settembre 2019
Britney Spears di nuovo nei guai con la legge, ma questa volta non per colpa sua. Il padre della reginetta del pop, Jamie, è stato denunciato dall'ex di Britney, il cantante Kevin Federline, per aver picchiato il figlio di 16 anni Sean. I fatti risalgono allo scorso 24 agosto, ma adesso il padre della cantante è stato messo sotto indagini dopo le dichiarazioni dello stesso nipote.

Leggi anche> Britney Spears in bikini nell'isola dei Caraibi, “isolata” dalla mamma per salvarla

Pare che la discussione sarebbe avvenuta nella casa di Jamie Spears nella contea di Ventura, nella California meridionale. Il nonno e i nipoti hanno iniziato a discutere in modo piuttosto animato fino a quando Jamie ha perso le staffe e ha rincorso Sean in camera da letto, dove il 16enne si sarebbe rifugiato per sfuggire all'ira dell'uomo. Il padre di Britney a quel punto avrebbe sfondato la porta della camera afferrandolo una volta in stanza.

A raccontare quanto accaduto è stato proprio l'adolescente che, sebbene non avesse lividi o altri segni di violenza, ha denunciato ai genitori quello che era successo e il padre ha deciso di procedere legalmente. Ora il nonno è sotto . © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma