Unicredit sottoscrive minibond da 7 milioni di IBG

Unicredit sottoscrive minibond da 7 milioni di IBG
2 Minuti di Lettura
Lunedì 17 Gennaio 2022, 11:15

(Teleborsa) - UniCredit sostiene la crescita di IBG, l'azienda campana che da anni produce e distribuisce nel Mezzogiorno bevande a marchio Pepsi e Neri. La banca ha sottoscritto un minibond da 7 milioni di euro, durata 7 anni, finalizzato a sostenere gli investimenti previsti dal Piano Industriale 2021-2025, basato su strategie di efficientamento produttivo, tecnologico ed informatico.

Con l'emissione del prestito obbligazionario, con Nativa che ha agito in qualità di Sustainability Advisor, IBG si è data obiettivi in chiave ESG significativi e ambiziosi legati, in ambito ambientale, al miglioramento del packaging primario (30% almeno di plastica riciclata), e in ambito sociale, con la certificazione di un sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro conforme alla norma ISO 45001. A livello di governance, è prevista la trasformazione in Società Benefit.

Grazie all'emissione del minibond a fronte di obiettivi ESG, Unicredit riconoscerà a IBG una premialità nella forma di una riduzione del tasso cedolare al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati. L'operazione rientra nel programma "Bond Food Mezzogiorno" di UniCredit.

"Con questa operazione supportiamo concretamente i piani di crescita e sviluppo di una realtà del Mezzogiorno che si è negli anni distinta per capacità di innovazione ed è da sempre attenta alla salvaguardia dell'ambiente puntando su una produzione ecosostenibile", spiega Annalisa Areni, Responsabile per il Sud di UniCredit Italia.

Rosario Caputo, Amministratore unico di IBG, afferma "per la nostra azienda la qualifica di società benefit rappresenta un target prioritario per essere un modello di sviluppo economico sostenibile.

IBG ha la sede commerciale a Caserta e quella produttiva nello stabilimento di Buccino, in provincia di Salerno, dove lavorano gran parte dei 120 dipendenti dell'azienda e dove produce e commercializza le bevande Pepsi, Gatorade, The Lipton e Looza e tutti i prodotti a marchio Neri (brand di proprietà), quali Chinotto, Aranciosa, Limoncedro, e Gassosa. Dal 2017, l'Azienda è attiva anche nel segmento Food con la commercializzazione, in tutto il Sud Italia, degli snack Lay's che sono tra i più venduti al mondo. L'azienda guidata da Rosario Caputo ha un fatturato di 110 milioni di euro e vanta una quota di mercato in Sud Italia di circa il 35%, con punte in Campania del 48% e del 58% nell'area metropolitana di Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA