Scostamento bilancio, sì della Camera: centrodestra vota con Governo

Giovedì 26 Novembre 2020

(Teleborsa) - Mano tesa tra Governo e opposizioni sullo scostamento di Bilancio. Archiviati mesi di polemiche e frecciatine, è stato accolto l'appello del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad una maggior coesione davanti all'emergenza nazionale.

Via libera della Camera alla risoluzione di maggioranza con 552 sì: sei gli astenuti e nessun voto contrario, con Fi, Fdi e Lega che hanno deciso di votare, compatti, a favore insieme all'esecutivo. Palla ora al Senato.

Il voto del centrodestra sullo scostamento di bilancio sembra dunque segnare l'inizio di una nuova fase tra esecutivo e opposizioni, inaugurando, in un momento di particolare criticità, una maggiore quanto auspicabile collaborazione tra le diverse forze politiche.

Soddisfazione espressa dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte che ha parlato di "ottimo segnale in questo momento di particolare difficoltà che sta attraversando il Paese. Tra le forze di opposizione prevale la via del dialogo e di un approccio costruttivo. Auspico che questo clima di confronto e di dialogo possa accompagnare anche i prossimi, delicati passaggi che dovremo affrontare per uscire da questo periodo di emergenza".

"Il voto che si è appena concluso - si legge in una nota di Palazzo Chigi - è anche il segno che le linee di intervento programmate dal Governo, che contemplano misure di sostegno a favore di imprese e famiglie, con particolare attenzione anche agli autonomi e alle partite Iva, sono indirizzi che godono di ampio apprezzamento da parte di tutte le forze politiche, in quanto ritenute, evidentemente, rispondenti ai bisogni più urgenti della comunità nazionale. Auspico che questo clima di confronto e di dialogo possa accompagnare anche i prossimi, delicati passaggi che dovremo affrontare per uscire da questo periodo di emergenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA