Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

MaticMind, Cvc e Cdp equity investono sulla tecnologia di Saladino

MaticMind, Cvc e Cdp equity investono sulla tecnologia di Saladino
4 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Agosto 2022, 14:10 - Ultimo aggiornamento: 14:24

CVC Capital Partners Fund VIII e CDP Equity, holding di investimenti controllata da Cassa Depositi e Prestiti (CDP), hanno siglato un accordo strategico con Carmine Saladino, Presidente di Maticmind nonchè imprenditore tra i più illuminati e intraprendenti in campo della tecnologia avanzata,  per l'acquisizione del 100% di Maticmind, il gruppo di Ict messo in orbita da Saladino. Al completamento dell'operazione che ha comportato una valorizzazione di circa 600 milioni, CVC Fund VIII deterrà il 70% di Maticmind, mentre CDP Equity e il presidente Saladino controlleranno il 15% ciascuno. Cdp equity e l'imprenditore romano avranno l'opzione di risalire al 20% ciascuno. Saladino resterà alla guida del gruppo con pieni poteri fino al 2030 perchè Cvc e Cdp equity confidano nelle sue enormi capacità imprenditoriali di affermare ancora di più Maticmind che oggi fattura circa 500 milioni con l'obiettivo di triplicare a 1,5 miliardi i ricavi in pochi anni.

IREN, centrale termoelettrica di Turbigo: avviato il nuovo ciclo combinato da 430 MW

Nel corso della partnership con Fondo Italiano d’Investimento che a seguito di questo riassetto uscirà dal capitale dove aveva circa il 42%, Maticmind è cresciuta rapidamente sempre grazie a Saladino aggiungendo alla propria offerta tecnologie proprietarie di intelligence, cybersecurity, IoT e network engineering e rafforzando le capacità di system integration in ambito di digital workplace, datacenter e cloud. L’azienda ha accelerato il suo percorso verso l’eccellenza tecnologica e l'innovazione ed è impegnata a collaborare con i clienti per guidare la trasformazione digitale del settore pubblico e privato italiano e per diventare il campione nazionale delle tecnologie per l’intelligence.

Contestualmente a questa transazione, Maticmind ha annunciato l'acquisizione di una quota di maggioranza in SIO, azienda italiana leader nel mercato della cybersecurity e delle tecnologie per l’intelligence. Elio Cattaneo e i suoi soci co-fondatori di SIO continueranno a detenere una quota di minoranza nell’azienda. Elio Cattaneo, che rimarrà nel ruolo di CEO e Presidente di SIO, ha dichiarato: "Sono soddisfatto dei risultati ottenuti da SIO negli ultimi 30 anni grazie alle sue tecnologie leader e alla sua posizione di mercato e sono entusiasta di essere parte di un progetto così ambizioso”.

"Desidero ringraziare il team di Fondo Italiano d'Investimento per il supporto e la competenza dimostrati negli anni passati ed è un privilegio dare il benvenuto a CVC e CDP Equity in qualità di nostri investitori - commenta Saladino -, fatto che rappresenta un significativo riconoscimento per la nostra azienda. Non vediamo l'ora di lavorare con CVC e CDP Equity per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi di trasformazione del settore IT in Italia. Inoltre vorrei esprimere gratitudine a Giorgio De Palma di Cvc che ha creduto nell'alleanza".

Giorgio De Palma, Partner di CVC, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di investire in Maticmind, un vero innovatore in ambito ICT che riveste un ruolo cruciale nel percorso di digitalizzazione dell'Italia e nello sviluppo di un polo nazionale delle tecnologie per l’intelligence." "Siamo lieti di essere partner in questo progetto con CDP Equity e Carmine Saladino, che forniranno un enorme supporto alla crescita dell'azienda, in particolare nell’ambito delle tecnologie per la cybersecurity", ha aggiunto Andrea Peyracchia, Senior Managing Director di CVC.

Pierpaolo Di Stefano, amministratore delegato di CDP Equity ha dichiarato: “Con l’investimento in Maticmind portiamo avanti la strategia di attuazione delle linee guida del Piano Industriale 2022-2024 del Gruppo CDP che, per il pilastro della Digitalizzazione, ha individuato quattro ambiti d’interesse rappresentati dallo sviluppo delle infrastrutture di connettività, dal sostegno alla digitalizzazione della PA e alle imprese e dal rafforzamento della sicurezza digitale. L’operazione è altresì coerente con il principio di rotazione del portafoglio di partecipazioni. Il Gruppo CDP, quale sottoscrittore dei fondi gestiti da FII SGR, potrà effettuare l’investimento anche grazie ai proventi derivanti dalla cessione della stessa Maticmind da parte FII”.

Gianpaolo Di Dio, Senior Partner e Chief Investment Officer di Fondo Italiano d’Investimento, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di aver partecipato al percorso di crescita di Carmine Saladino e di Maticmind. L'azienda è cresciuta del 50% con un fatturato superiore ai 400 milioni di euro ed è ora pronta per il prossimo step nel processo di sviluppo con nuovi azionisti". "In meno di due anni abbiamo completato 6 acquisizioni e, grazie all’impegno dell'imprenditore e di tutto il management team, l'azienda è ora ben posizionata in nuove tecnologie e servizi a valore aggiunto, in particolare nella cybersecurity e nel cloud", ha aggiunto Aldo Di Bernardo, Senior Partner di Fondo Italiano d’Investimento.

CVC è stata assistita da BNP Paribas, Gattai Minoli Partners, FRM Tax e EY; CDP Equity è stata assistita da Intesa Sanpaolo, Orsingher Ortu, Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati e EY; Carmine Saladino e Fondo Italiano d’Investimento sono stati assistiti da Mediolanum Investment Banking, KPMG Corporate Finance, BonelliErede, Cappelli RCCD e Merger Advisor STP; SIO è stato assistito da Cornelli Gabelli e Associati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA