Manovra, BCE: l'Italia non potrà essere aiutata fuori da un piano di salvataggio Ue

Venerdì 12 Ottobre 2018
(Teleborsa) - L'Italia è determinata a proseguire sul sentiero della riduzione del rapporto debito/PIL, lo assicura ancora una volta il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in occasione dell'incontro con il segretario al Tesoro USA, Steven Mnuchin, durante il quale ha parlato della Manovra 2019, che sarà presentata alla Commissione europea entro il 15 ottobre.

Intanto dalla Banca Centrale Europea fanno sapere, secondo alcune indiscrezioni Reuters, che Bruxelles non potrà soccorrere l'Italia in caso di crisi di liquidità, a meno che Roma non entri in un piano di salvataggio Ue. Secondo fonti della BCE la rotta intrapresa dal governo gialloverde potrebbe nuocere alle banche italiane, che detengono 375 miliardi di titoli di Stato domestici, per via dell'impennata dello spread che riflette la crisi di fiducia degli investitori nei confronti del Bel Paese.

Rassicurazioni sulla Manovra giungono anche dal premier Giuseppe Conte, pronto a illustrarla ai leader europei. "Ho sempre detto concedetemi la possibilità di spiegarla: se uno guarda solo il dato finale del 2,4% i conti non tornano, ma se guarda dentro la Manovra i conti tornano completamente". © RIPRODUZIONE RISERVATA