Goldman Sachs taglia stime crescita 4 Big asiatiche

Venerdì 16 Agosto 2019
(Teleborsa) - Brutte notizie per l'economia asiatica. Goldman Sachs ha tagliato le previsioni di crescita delle quattro "tigri asiatiche", Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e Taiwan, come ribattezzate dagli analisti, poiché la loro esposizione all'economia mondiale - una volta uno dei loro maggiori punti di forza - è ora controproducente. A pesare, inoltre, la guerra commerciale commerciale tra Stati Uniti e Cina che sta mettendo a dura prova l'economia mondiale.

"Oltre alle proprie riforme interne, questi Paesi hanno tutti beneficiato enormemente del più ampio contesto della globalizzazione e del rapido sviluppo economico della regione Asia-Pacifico", scrivono gli esperti guidati da Andrew Tilton, spiegando che "le stesse caratteristiche che li hanno aiutati a trarre vantaggio, li hanno lasciati relativamente più esposti al recente rallentamento della crescita globale".

Secondo gli economisti altre economie asiatiche, invece, potrebbero potenzialmente trarre beneficio da questa situazione man mano che i fornitori si allontanano dalla Cina. Si pensa a paesi del sud-est asiatico che sono collegati da rotte terrestri alla Cina, come il Vietnam. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma