Fintech, Opyn registra fatturato di 19 milioni nel 2021. Più assunzioni nel 2022

Fintech, Opyn registra fatturato di 19 milioni nel 2021. Più assunzioni nel 2022
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 16:15

(Teleborsa) - Opyn, fintech italiana attiva nel credito digitale alle imprese (nata con il nome di BorsadelCredito.it), ha registrato un incremento dei prestiti erogati del 420% nel 2021 ed è arrivata a quota i 391,5 milioni di euro di finanziamenti alle imprese. Per la fine del 2022 la società si aspetta di raggiungere quota 500 milioni di euro. Il fatturato è aumentato del 356% a quota 19 milioni (nel 2020 si era portato oltre la soglia dei 4 milioni di euro). "Anche quest'anno possiamo affermare di aver raggiunto e superato gli obiettivi che ci eravamo prefissati", ha affermato Antonio Lafiosca, Chief Operating Officer di Opyn.

L'erogato 2021 è andato a beneficio di 1.275 imprese (in aumento del 153%) operanti principalmente nei settori: manifatturiero (27,1%), vendita all'ingrosso (18,8%), retail (13,3%), e costruzioni (12,4%); in particolare nelle regioni Campania (23,7%), Lombardia (22,3%), Lazio (17,2%) e Veneto (9%). Il finanziamento medio dell'anno passato è stato di oltre 307 mila euro.

La società conta oggi 45 dipendenti - con un'età media di 38 anni e il 40% da donne - e punta ad assumere 30 persone nel corso di quest'anno. Nel capitale di Opyn figurano Azimut, P101, Gruppo Italmondo e la società ha stretto accordi con alcune delle principali istituzioni finanziarie del paese, tra cui Intesa Sanpaolo. Secondo i dati di P2PMarketData, nel secondo semestre del 2021 Opyn è stata in cima alla classifica delle piattaforme di lending europeo alle imprese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA